Consiglio a me stessa

Quando si inizia a far esperienza con noi stessi , quando conosciamo le nostre verità e valori, il modo più adatto di agire, quando conosciamo l’amore e la perfezione è difficile scegliere tra ciò che pensiamo e quello che sentiamo.
Personalmente tengo ben chiaro dove voglio arrivare al livello personale, come vorrei sentirmi e come vorrei agire, sempre nell’amore senza giudizio, eppure sono umana e continuo a giudicare, a sentirmi arrabbiata e ad incolpare, ma il vero sbaglio è pensare che per questo motivo sono meno rispettabile.
E’ inutile sapere tutte queste belle cose se poi non siamo onesti con noi stessi, se non ci sentiamo e non rispettiamo i nostri sentimenti.
Va bene guardarsi dentro e portare tutto all’integrazione e risoluzione, ma prima dobbiamo sentirlo profondamente per poterlo elaborare.
Va bene tirarsi indietro quando non ci sentiamo pronti, va bene sbagliare, va bene che non ci va sempre di prenderci la responsabilità, va bene arrenderci, e tornare indietro a volte, va bene cadere e ricadere sugli errori, va bene tutto quando ne siamo consapevoli e ci amiamo.
Io lo so che è tutto è perfetto, che devo avere fiducia nella vita, che tutto è amore, ma se in questo momento mi sento sfiduciata e sono arrabbiata, non posso negarlo, non posso non guardarmi, giudicando i miei sentimenti come sbagliati, perché se è tutto è perfetto anche loro lo sono, esattamente così come sono, luminosi o ombrosi che siano.
Va bene sentirsi umani, è bello sentire la connessione con l’universo e va bene non sentirla, essere sinceri con noi, per vedere anche dove è meglio andare a lavorare, quali punti sono ancora dolenti, se lavoriamo tutto con la mente ci inganniamo e diventiamo d’intralcio a noi stessi.
Il retto agire in questo campo lo conoscono molti, ma questo non cancella la nostra storia, personalità ed emozioni, loro hanno bisogno di tempo, non sono veloci come la nostra mente, bisogna avere cura e rispetto, non passare subito a dove vorremmo essere, anche perché sarebbe un raggiungimento ingannevole.
Siate voi stessi sempre, perché tutti, siamo giusti così.
L’importante è conoscerci, renderci consapevoli, crescere, crescere e ancora crescere sempre, imparare con umiltà e guardarci, senza affanno e pretese, con tantissimo amore e dolcezza.

Maya

Categorie: Su di Me