La Caduta del Cielo di Bruce Albert e Davi Kopenawa

Un libro impattante,scritto da un antropologo etnologo francese che traduce i pensieri di uno sciamano brasiliano,che, da una parte, racconta ed espone vari aspetti della sua cultura, quali i riti e le credenze e il mondo degli spiriti, dall’altra invece racconta cosa hanno scaturito nel suo animo i vari incontri con i bianchi (missionari,cercatori d’oro e funzionari). Impattante perché ha un certo effetto mettersi a confronto con un personaggio contemporaneo e culturalmente diverso da noi, un incontro tra due estremi: il rappresentate del popolo della “merce” (cosi veniamo chiamati da Davi Kopenawa) e il rappresentate dei “popoli della foresta”, sconvolgenti le sue riflessioni e profezie su quello che verrà, ben consapevole della minaccia che rappresenta per il “futuro del mondo umano e non umano”. Per Albert non c’è dubbio che “le profezie sciamaniche di Davi Kopenawa riecheggiano, in modo inquietante, i teorici del cambiamento climatico e dell’antropocene”

Categorie: Libri